La Giulietta SS conquista Villa d'Este

A sessant'anni dal debutto, al Salone di Torino 1957, il prototipo dell'Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale è tornato a farsi ammirare dal pubblico italiano al Concorso d'Eleganza Villa d'Este 2017.

Dopo lo straordinario successo dello scorso anno a Pebble Beach, dove la SS ha conquistato il terzo posto di classe e il premio "Most Elegant Closed Car", quest'anno l'auto ha convinto giuria e pubblico del concorso più importante d'Europa. Il pubblico di Villa Erba ha scelto la SS come migliore vettura sul green assegnandole il Trofeo BMW Group Italia, la giuria invece l'ha selezionata come migliore della sua classe e prima assoluta premiandola con il Trofeo BMW Group, il Best in Show del concorso.

Per Corrado Lopresto, in passato vincitore di quattro Coppe d'Oro e diversi altri premi speciali, di classe e del pubblico si tratta della prima vittoria dell'ambitissimo primo premio della giuria, un'affermazione definitiva della qualità delle vetture presentate, che dal 2001 ad oggi hanno raccontato al pubblico di Villa d'Este la storia dello stile italiano dell'automobile.

A fare da spalla alla vettura vincitrice era presente un'altra auto della collezione, la Lancia 12HP Alfa Double Phaeton 1908, la più antica Lancia esistente al mondo, oltre che la più antica vett

ura iscritta al concorso

La Collezione Lopresto alla Coppa della Perugina

La Coppa della Perugina è stata l'occasione del debutto di una delle ultime acquisizioni della Collezione Lopresto: una rara Alfa Romeo Giulia TI Super e una delle più antiche esistenti trattandosi del trentesimo esemplare costruito.

La berlina milanese, fresca di restauro, era affiancata dalla Lancia Flaminia Marica, prototipo del 1969 realizzato dalla Ghia e recentemente riportato all'aspetto originale dotandola nuovamente dei cerchi speciali che montava al Salone di Torino al debutto.

L'Alfa Romeo 6C Pinin Farina vince il Concorso di Monza

Nel weekend del 29 e 30 aprile si è svolto a Monza il terzo concorso "Le Auto, l'Eleganza e lo Stile del XX Secolo" organizzato dal MAMS (Monza Auto Moto Storiche) con la collaborazione del Registro Touring Superleggera e della Scuderia Jaguar Storiche. Il programma ha visto esposte le auto al sabato davanti alla Villa Reale e alla domenica nel centro storico di Monza, con una grande affluenza di pubblico ad ammirare oltre cinquante vetture storiche.

Le Alfa Romeo 6C a Venezia

Il Registro Internazionale Alfa Romeo 6C 2300/2500 ha organizzato il XX raduno "Le 6c 2500 Venezia e la Serenissima" che ha visto radunate alcune delle più belle vetture degli anni '40. Tra i partecipanti la Collezione Lopresto era presente con la Berlinetta Superleggera Touring del 1939, tra le più anziane vetture presenti e primo modello sportivo realizzato sul telaio 6C 2500 Sport.

Trio di esemplari unici alla Targa Florio

Partecipazione in grande stile della Collezione Lopresto alla Targa Florio Classic, l'evento che ricorda la mitica corsa siciliana portando la gara di regolarità tra luoghi suggestivi ed esclusivi della Sicilia, attraverso territori e paesaggi unici ed incantevoli.

Quest'anno erano presenti tre auto della collezione, tutte Alfa Romeo e tutti esemplari unici. Regina è stata la Giulietta Sprint Veloce da corsa del pilota Aristide Molteni, trasformata sul finire degli anni '50 in un bolide da corsa aerodinamico per contrastare le Giuliette di Zagato, rivoluzionando le linee originali in maniera unica. 

La 6C 2500 Berlinetta con le Touring nel Canavese

Nel finesettimana dal 7 al 9 aprile le elegantissime creazioni della carrozzeria Touring si sono radunate nel Canavese, ricco di fascino e tradizioni locali.

Tra le numerose vetture presenti la 6C 2500 Sport Berlinetta Superleggera della Collezione Lopresto era l'unica dell'anteguerra, una testimonianza del glorioso passato della carrozzeria milanese.

CrossRoads al Museo dell'Automobile di Torino

Si inaugura oggi 28 marzo la mostra Crossroads che racconta le influenze artistiche e culturali tra Italia e Stati Uniti, che hanno ispirato gli stilisti delle quattro ruote nel periodo tra il dopoguerra e il boom economico. La mostra resterà aperta fino al 25 giugno e tra le vetture esposte sarà possibile ammirare tre capolavori provenienti dalla Collezione Lopresto: l'Alfa Romeo 6C 2500 Cabriolet Stabilimenti Farina del 1947, la Lancia Aurelia Vignale del 1952 e la rivoluzionaria Lancia Florida Pinin Farina del 1955.

A Salvarola premiato il prototipo Giulia del Centro Stile Alfa

Il prototipo telaio AR400010 dell'Alfa Romeo Giulia TI ha fatto il suo debutto dopo il recente restauro al Concorso d'Eleganza delle Terme della Salvarola vincendo il premio speciale per rarità ed originalità.

Questa vettura è uno dei prototipi sviluppati dal Centro Stile Alfa Romeo per studiare il disegno della futura berlina del biscione e pur con linee già sostanzialmente definitive propone soluzioni stilistiche interessanti e inedite. Il muso e la coda si discostano dal design della berlina di serie ma la particolarità più interessante è nelle fiancate che mostrano due diverse soluzioni per i parafanghi posteriori, ad arco a sinistra e dritto a destra.

Con la Montreal alla Winter Race

Seconda evento invernale per la Collezione Lopresto dopo la Winter Marathon di gennaio. Questa volta a fare da ambasciatrice della collezione è stata l'Alfa Romeo Montreal telaio numero 2, recente acquisizione e secondo esemplare costruito della leggendaria sportiva del biscione.